Corso Venditore Vincente 2016

Venditore Vincente 2016: Perché è un corso totalmente nuovo

schermata-2016-09-17-alle-18-33-49Se stai leggendo questo articolo è piuttosto certo che tu mi conosca abbastanza bene, magari molto bene o addirittura tu sia già venuto a una o più edizioni dei miei corsi e stai pensando seriamente di iscriverti al Corso Venditore Vincente 2016.

Questo significa che sei piuttosto certo delle mie abilità nell’ottenere dai miei clienti enormi somme di denaro, delle mie tecniche di vendita che portano me e i miei venditori ad ottenere prezzi più alti della concorrenza in tutte le mie aziende, prezzi più alti di qualunque altro formatore e a mantenere elevata la fedeltà dei miei studenti migliori nel tempo ma soprattutto…

…soprattutto sei ben conscio della mia capacità di insegnare queste tecniche ai miei studenti e a far ottenere anche a loro, a prescindere dal loro settore di appartenenza, lo stesso tipo di risultati.

Parliamo della capacità di insegnare come farsi pagare prezzi più alti di tutti, in anticipo e in maniera ricorrente da parte dei clienti migliori sul mercato, che tu sia un “panettiere” come Adriano Iseppi, un commercialista come Davide Del Medico fino a essere un profeta del lusso Made in Italy come Matteo Rivolta di RiFRA, che tu sia Sergio Marcantoni che ha inventato la zanzariera plissettata e grazie al lavoro dei suoi figli e del suo team l’hai fatta conoscere nel mondo con il marchio DFM, o il titolare di una super azienda nel mondo dell’automotive come SAPA della famiglia Affinita, o che tu sia il genio – al secolo Matteo Fago – che con i suoi soci abbia inventato letteralmente il mondo delle prenotazione alberghiere online alla “Booking.com”, creando Venere.com e rivendendolo qualche anno dopo a Expedia per la piccola cifra di 250 Milioni di euro, per poi dedicarti a fare il “ricco” a tempo pieno.

Ma ricco sul serio e per meriti personali di ingegno e capacità visionaria e imprenditoriale, non perché tuo cugino ti paga per stare al mare e non toccare l’azienda di famiglia sennò fai danni.

Tutti loro sono un campione eccellente dei miei studenti che a più riprese hanno testimoniato quanto i miei corsi abbiano cambiato la loro vita influenzandola in meglio e nella forbice tra il barista, il panettiere e vendere nel polo del lusso a livello mondiale, tutti loro possono assicurarti che lì nel mezzo al corso Venditore Vincente troverai risorse incredibili per la tua attività come venditore e come imprenditore, a prescindere dal tuo settore di appartenenza.

Ho passato gli ultimi anni a rivelare in pubblico molti dei miei segreti, tra estenuanti tour e i corsi dal vivo Venditore Vincente ed è proprio per questa mia voglia di condividere sul serio ciò che so che i miei studenti hanno potuto ottenere risultati così eclatanti.

Ho fatto corsi, tour, podcast, file audio, video, scritto infiniti articoli su vari blog e ultimamente anche webinar veramente esaustivi per insegnare il più possibile ma – per quanto possa suonare incredibile all’inizio – c’è ancora molto che ho tenuto per me. Fino ad oggi.

Queste tecniche che ho custodito con gelosia e attenzione per anni sarebbero qualcosa di troppo pericoloso se finissero nelle mani sbagliate e soprattutto se venissero insegnate nel modo sbagliato.

Possiedo un intero arsenale di tecniche molto specifiche per “hackerare” come un pirata informatico della vendita il libero arbitrio dei clienti (senza che loro se ne accorgano) e sostituirlo con il mio personale centro di comando.

Se questa confessione ti disturba in qualche modo, è bene che tu sappia che il Corso Venditore Vincente 2016 è assolutamente e nella maniera più categorica qualcosa che NON fa per te e sarebbe realmente il caso che tu smettessi di leggere questo articolo immediatamente.

Ma se quello che ti ho appena svelato non ti offende, prosegui pure…

Se mi segui da un po’ di tempo sai già la verità ma permettimi di ribadire il concetto affinché il messaggio non passi nella maniera sbagliata o tu abbia il dubbio di frequentare un ciarlatano o peggio un corso per novelli Wanna Marchi e affabulatori di varia risma.

So bene che legati alla figura del venditore e all’attività di vendita vi siano una enorme serie di luoghi comuni, spesso negativi e altrettanto spesso assolutamente giustificati.

So anche che in Italia vendere è visto come qualcosa di brutto, un ripiego per chi non ha un mestiere vero o peggio un’alternativa alla disoccupazione per coloro che hanno abbastanza faccia tosta da andare in giro ad imbambolare i clienti con le loro mezze verità e i loro tre quarti di bugie.

Il dato però è che in Italia il 94% delle imprese non sono nemmeno PMI (piccole medie imprese) ma direttamente micro-imprese, cioè aziende con una media di cinque dipendenti -di cui due sono marito e moglie e uno il cognato- con un fatturato inferiore ai due milioni di euro.

Questo mi dice che in realtà nella maggioranza assoluta delle aziende italiane, il primo venditore dell’azienda sia sempre il titolare. E – che gli “piaccia” vendere o meno – se non diventa molto velocemente un esperto di vendita e di acquisizione clienti, la sua azienda va a gambe all’aria.

Ora, perché è realmente importante possedere un arsenale tecnico capace di sovrascrivere la volontà del cliente invece che rimanere un gentile “spiegatore del prodotto – risponditore di domande” e aspettare che i clienti semplicemente decidano da loro se il prodotto o il servizio fa al caso loro?

Te lo spiego in tre semplici punti:

1 Le persone sono incapaci di decidere

Che tu ci creda o meno, tu e anche io siamo come tutte le persone di questo mondo fortemente incapaci di decidere quando siamo posti davanti a scelte complesse. Il nostro cervello è un cervello emotivo sul quale negli ultimi millenni si è innestata una patina di corteccia razionale. Ma il motore gira sempre a “istinti primordiali”.

La verità è che se fossimo capaci di decidere saremmo tutti ricchi, in perfetta salute, non prenderemmo mai una fregatura, avremmo partner perfetti, amici fedeli e relazioni sociali sempre estremamente soddisfacenti.

Il problema è che il nostro cervello ci frega di continuo e quindi siamo spesso pieni di problemi, guadagniamo molto meno di quello che vorremmo e le nostre relazioni non sono così entusiasmanti come vorremmo. Spesso proprio ci rendiamo da soli vittime di mogli, mariti, compagni in genere che ci devastano la vita. Proprio perché non sappiamo scegliere.

Scegliere in realtà è una competenza. Tra l’altro – sempre che ci piaccia o meno – strettamente collegata alla logica. Probabilmente non dovrebbe essere garantito il diritto di voto a chi all’università non ha sostenuto almeno gli esami di logica del primo anno. Nè gli dovrebbe esser permesso per il suo bene di sposarsi o intraprendere attività imprenditoriali.

Purtroppo -o per fortuna dovremmo dire – il mondo non funziona così.

Il dato è che nessuno ti insegna la competenza chiamata “decidere correttamente”. Come non la insegnano a noi, non la insegnano ai nostri clienti, che sono comuni persone esattamente come noialtri, cresciute nel medesimo ambiente.

Se sei convinto di star operando nel miglior interesse del cliente e che ciò che vendi possa realmente migliorare la sua vita personale, lavorativa o entrambe, dovresti fare di tutto per possedere quelle tecniche che sovrascrivano la sua incapacità di decidere per il meglio e dovresti prenderti la responsabilità di “decidere per lui” e portarlo a decidere per il meglio. Con forza e coraggio.

Certo, non è per tutti. Certo, sono tecniche che possono essere usate anche da persone malvagie per fare del male alle persone e vengono utilizzate in segreto più spesso di quanto credi.

Pensa ai ciarlatani dal punto di vista professionale per un attimo. Certamente sono persone spregevoli. Certamente sono dei truffatori. Certamente andrebbero puniti con pene severe per impedirgli di fare del male.

Ma forse… solo forse… se queste persone che un prodotto da vendere NON ce l’hanno riescono a bypassare le difese dei clienti con potenti tecniche di persuasione, tanto da indurle a comprare letteralmente “Il Nulla in Scatola”, allora tu che sei una persona onesta e sinceramente appassionata del tuo lavoro e che un prodotto davvero utile ce l’hai, dovresti a tua volta possedere un arsenale di tecniche per contrastare quelle di questi ciarlatani.

Alla fine una tecnica e una strategia sono un semplice strumento. Il risultato che ne ottieni dipende dallo scopo con la quale la usi. I ciarlatani usano queste tecniche per operare il Male. E come fa il Male a prevalere nella società? Basta che i buoni cadano nell’inganno del “non fare nulla” e il male vince.

Se ti fai convincere che imporre la tua volontà sul sistema difettoso del cliente sia qualcosa di “sbagliato”, allora ti farai convincere che devi solo spiegare gentilmente i prodotti e il cliente deve decidere da solo sennè sei “Kattivo”, “manipolatore”, “falso”, “amorale” ecc…

E appena ti fai convincere di questo, lasci che i soldi dei tuoi clienti fluiscano nelle tasche dei ciarlatani che un prodotto non ce l’hanno ma sono molto più bravi di te a vendere.

Se vuoi fare il venditore, devi decidere da che parte stare. Devi fare un passo avanti, reclamare le tecniche, ma in questo caso potremmo parlare di veri e propri SuperPoteri che ti insegnerò per la prima volta al Corso Venditore Vincente 2016 e poi usarli per fare del bene.

La scelta è solo tua.

2 Le persone valutano male

Oltre al valutare male in generale, le persone valutano malissimo quando si parla di prezzo. Certo, tutti noi siamo attenti al prezzo di ciò che acquistiamo e di base è una cosa giusta. Solo che la maggioranza delle persone valuta il prezzo con criteri stupidi che le portano a compiere scelte assolutamente sbagliate e dannose.

Se lasci decidere le persone da sole, la tua gentile spiegazione tecnica di ciò che vendi non saprà aiutarli a decidere per il meglio e nella maggioranza dei casi le persone finiranno per acquistare una soluzione scadente, di minor qualità, meno resistente, meno affidabile, meno sicura, non certificata, non adatta alle loro reali esigenze SOLO perché COSTA MENO.

Le persone oggi ricevono gli agenti o vanno nei negozi, si fanno fare preventivi o si fanno spiegare i prodotti solo per andare pochi secondi dopo su internet grazie al loro telefonino e comprare a sconto online con consegna a domicilio.

Alcune volte -perdonami se sono severo – te lo meriti perché il tuo business model è sbagliato: vendi a di più ciò che altrove si trova identico a meno. Qui è colpa tua.

Ma in molti casi il cliente ha comprato a meno un prodotto solo SIMILE al tuo. Che però è meno resistente, di minor pregio, di minor qualità, con materiali scadenti, con minor garanzia ecc…ecc… e tutto questo porterà al cliente una serie di problemi che vanno dal semplice “fastidio” al rischiare la vita in casi più gravi.

E anche questo -anche se non ti piace sentirlo- è colpa tua. Perché ti sei limitato a mostrare il prodotto al cliente, a spiegarglielo con gentilezza e ti sei fermato quando davanti al suo “Ci penso!” avresti dovuto prendere la sua zucca vuota e rivoltarla come un calzino finché ogni singolo centesimo necessario all’acquisto del tuo prodotto o servizio non fosse uscito dalle sue tasche.

E tutto questo è quanto ti insegnerò al Corso Venditore Vincente 2016 tirandolo fuori dalla mia borsa dei trucchi magici più segreti.

3 Le persone tendono a rimandare all’infinito

Sai quando viene venduto l’80% dei sistemi antifurto per abitazioni? Te lo dico subito… viene venduto DOPO che i ladri ti hanno GIA’ rubato in casa.

Lo sapevi anche prima, sui giornali era stato dato l’allarme ormai da mesi se non anni che la città non è più sicura come un tempo. Ma tu hai preferito aspettare e tenerti in tasca quei 3000€.

Come risultato hai permesso a degli sconosciuti, malintenzionati, armati e pronti a far del male alla tua famiglia di entrare in casa tua e fare quello che volevano. Se sei stato fortunato sono entrati quando non c’era nessuno.

Se sei stato sfortunato, tua figlia piccola, i tuoi genitori anziani o tua moglie se la sono vista molto male e con conseguenze gravi. Se non fisiche, sicuramente psicologiche per molto molto tempo.

Questo in parte è colpa tua, perché sei una testa di cazzo incapace di decidere per il meglio anche quando si tratta della sicurezza dei tuoi cari. Ma per questo diamo la colpa alla scuola.

L’altra parte della colpa è invece del venditore che qualche mese fa era passato a trovarti e che aveva accettato il tuo: “Guardi, facciamo le nostre considerazioni… ci pensiamo un attimino su  e le facciamo sapere…”.

Ora se tu fossi una persona onesta, dovresti maledire ogni volta che hai pensato qualcosa di male sui venditori perché sono “troppo pressanti”, “troppo aggressivi” ecc…

Oggi pagheresti oro perché il venditore di allarmi domestici ti avesse aiutato a decidere immediatamente. Ma ormai è troppo tardi e ora devi passare il resto della tua vita con il senso di colpa e affrontare tutte le conseguenze del caso…

Dall’altra parte, se tu sei un venditore forse hai capito che della capacità di decidere per il loro bene delle persone è qualcosa di assolutamente sopravvalutato e irreale.

Le persone sono confuse e spaventate, oggi più che mai.

Problemi come il continuo parlare di crisi, l’immigrazione fuori controllo, il pericolo di essere licenziati da un momento all’altro, l’aumento esponenziale di problemi, di crimini, delle tasse, della burocrazia, delle violenze domestiche e per le strade rendono le persone sempre più bloccate e incapaci di decidere per il meglio.

Serve una nuova generazione di venditori molto più capace, preparata e soprattutto agguerrita di quella che l’ha preceduta. Dal Corso Venditore Vincente 2016 usciranno i venditori di nuova generazione pronti a fare del bene ai propri clienti e nel mentre prendersi tutto quello che gli spetta e si meritano per anni di duro lavoro svolto con dedizione, anche quando non avevano le armi giuste. Ora io sono qui per dare loro queste armi.

Nel corso degli anni ho messo da parte, pazientemente accumulato e gelosamente nascosto tutte le più potenti e devastanti tecniche di vendita che siano mai esistite. Ho studiato con i migliori, continuo a studiare con i migliori, applico di continuo tutto ciò che apprendo, dal vivo, nelle conversazioni personali uno a uno, quando parlo dal palco, quando scrivo un articolo, quando parlo davanti alle platee e ogni singola volta -non visto e sotto traccia – sperimento, affino, correggo e miglioro queste tecniche dal potere incredibile.

Sono le stesse tecniche segrete che ho insegnato in privato, lontano da occhi e orecchie indiscrete ai miei studenti più avanzati per chiudere contratti che sembravano impossibili.

Sono le stesse tecniche che qualcuno mi ha visto usare per vendere e incassare qualche milione di euro dopo una presentazione lampo di cinque minuti scarsi parlando da un palco.

Sono le stesse tecniche che centinaia di persone ogni santo giorno mi chiedono di spiegare meglio, di rivelare, di condividere con loro che studenti privati non sono e mi sono sempre rifiutato di fare perché voglio sempre dare un vantaggio competitivo enorme a chi lavora con me.

Oggi però mi sono reso conto che più passa il tempo, più il mio sacco di superpoteri si riempie ed è giunto il momento di sciogliere i cordoni e insegnare in pubblico le tecniche più devastanti ed esplosive che so bene possano fare un’enorme differenza nella vita delle persone che vogliono dedicarsi davvero alla vendita professionale e al fare impresa.

Se raggiungere questo livello di potere e controllo sugli altri non ti spaventa, se diventare una persona più capace al punto di staccare la maggior parte dei tuoi conoscenti di oggi lasciandoli al palo mentre tu cresci e guadagni cifre che pensavi impossibili non ti terrorizza, allora continua a leggere…

Dove puoi trovare esempi di “Venditori Hacker”

harryhoudini1899Come ti ho già detto, gli esempi più classici che ti possono venire in mente per capire la potenza delle tecniche per sovrascrivere il sistema decisionale dei tuoi clienti sono i ciarlatani, i teleimbonitori e in generale proprio i truffatori.

Sì lo so che è una immagine che non dovrei comunicare né fornire ma lo faccio a puro scopo didattico per farti entrare il concetto in testa.

Moltissime di queste persone si rendono ridicole e chiunque saprebbe scoprire le loro presunte tecniche da quattro soldi. Anche nel mondo della truffa vi sono i re e gli ultimi degli sfigati.

Ora noi ci concentreremo invece su quelle tecniche non viste, non capite, sconosciute e che hanno come target non povere casalinghe anziane sprovvedute ma potenti uomini di affari, politici, uomini di spettacolo, stelle del cinema che proprio gonzi gonzi in teoria non dovrebbero essere.

Houdini é un grande esempio di mago di estremo successo ad esempio. Con la precisazione che era appena “decente” per sua stessa ammissione nell’esecuzione dei trucchi che proponeva ma super eccezionale nel manipolare la mente di coloro che lo guardavano per attrarli in numero sempre maggiore ai suoi spettacoli.

La maggior parte dei maghi molto ricchi sono molto più capaci nelle “tecniche di vendita” che nell’esecuzione tecnica dei loro spettacoli come confermato dall’opinione dei loro colleghi (spesso più bravi di loro ma molto più poveri).

Houdini in particolare possedeva una vera e propria super tecnica di vendita che gli permetteva di ottenere TOTALE FIDUCIA e PIENA CREDULITÀ da parte del suo pubblico. É la stessa tecnica dissezionata nei minimi dettagli che ti spiegherò durante il Corso Venditore Vincente 2016 per la prima volta e che ti porterà a convincere i tuoi clienti di essere in grado di:

  • risolvere i loro problemi
  • realizzare i loro desideri
  • allontanare per sempre da loro ogni seccatura
  • renderli più ricchi
  • renderli più di successo
  • renderli più felici
  • renderli più in salute
  • renderli più attraenti
  • capaci di distruggere la concorrenza
  • divenire ammirati e desiderati

Con questa tecnica specifica che ho affinato, adattato e perfezionato nel corso degli anni, potresti con la giusta quantità di lavoro, dedizione e applicazione infervorata, superare il miglior venditore che tu abbia mai incontrato, esercitare tutto il controllo che vuoi sui tuoi clienti a prescindere dal tuo settore e dal loro status sociale e vivere la tua professione al massimo della soddisfazione?

Sì. Potresti.

Grandi imbroglioni come Bernie Madoff

madoffBernie Madoff è solo uno degli ultimi della fila che hanno letteralmente “venduto il Nulla in Scatola” a persone che “dovrebbero” sapere il fatto loro.

Qui non stiamo parlando della fattucchiera o della cartomante che legge i tarocchi in televisione.

Qui non stiamo parlando nemmeno di Wanna Marchi e del “mago” Do Nascimento che vendono il sale alle vecchiette sprovvedute (anche se ti stupirebbe sapere quanti insospettabili dottori, plurilaureati, avvocati, uomini di affari si siano fatti rifilare quelle bottigliette di sale, sai?).

Madoff esattamente come tutti i truffatori dell’altissima finanza, usava le medesime tecniche di vendita per separare gente veramente SUPER RICCA e SUPER EDUCATA dai suoi soldi, per farli finire nelle sue tasche.

In particolare c’è una super tecnica di vendita usata da tutti questi imbroglioni che non ha nulla a che vedere con l’avidità, con il profitto o con il guadagnare di più che crea un desiderio emotivo incontrollabile nelle persone realmente ricche e di successo tanto da renderle completamente INDIFESE davanti a questa tecnica.

Vuoi sapere la buona notizia? Questa tecnica di vendita è così potente da funzionare perfettamente e in alcuni casi con una forza ancora più devastante nei confronti di coloro che vogliono DIVENTARE o vorrebbero essere ricchi e di successo.

Al Ries direbbe di questa tecnica che stiamo parlando di ” brand positioning” iniettato a tutta forza con una grossa siringa direttamente nel cervello dei clienti tanto da farli esplodere di desiderio in modo completamente incontrollabile!

E’ la stessa tecnica che usava Steve Jobs in Apple per separare milioni di persone dal loro denaro vendendogli un telefonino e costringendoli anche a implorare e fare file incredibili pur di possederlo. E io ti insegnerò la formula ESATTA per applicare questa tecnica con i tuoi clienti, mentre parli dal vivo con loro, un istante prima di vederli afferrare la penna e supplicarti di poter firmare quel contratto prima che tu ci ripensi e gli cambi le condizioni!

I politici più efficaci (e purtroppo anche malvagi) conoscono queste tecniche

arsenale segreto di tecniche di vendita dei politici/ Credits: REUTERS/Carlo Allegri

I politici più perfidi, che spesso purtroppo sono anche quelli più votati, possiedono un vero super arsenale di tecniche di vendita per promettere e vendere letteralmente il “Nulla in Scatola” e continuare a essere votati anno dopo anno, legislatura dopo legislatura.

Usano questo particolare potere non solo per raccogliere voti ma anche per ottenere favori dai potenti e purtroppo per noi per diventare ricchi, più ricchi e sempre più ricchi. Che probabilmente non sarebbe nemmeno una cosa riprovevole se nel farlo avessero il buon gusto di fare il bene della popolazione.

Stai seguendo un po’ le politiche americane in questi giorni? Ti farà piacere sapere che sia Trump che la Clinton, a prescindere dal diverso schieramento e dal diverso “posizionamento” usano esattamente LE STESSE tecniche di vendita per rivolgersi ai propri elettori, superare gli stalli, le obiezioni e le domande trabocchetto che gli vengono poste di continuo.

Ti assicuro che entrambi se si scambiassero di posto, sarebbero perfettamente in grado di portare avanti la loro campagna presidenziale sostenendo e difendendo con estrema forza le tesi del loro avversario.

Ciò che sostengono, le loro promesse, i loro proclami, contano 0% ai fini del successo elettorale. Quello che conta al netto dei vari giochi di potere, sarà la loro abilità di venditori. Quanto sapranno andare fino in fondo nell’usare al massimo le loro tecniche per sovrascrivere la volontà degli elettori e spostarla a loro favore e contro l’altro candidato.

Chi dei due saprà andare in fondo, andare veramente fino in fondo e usare al meglio le proprie tecniche di vendita, sarà colui che avrà maggiori chance di conquistare la vittoria, a prescindere da quello che dirà e che farà. L’unica cosa che conta è COME dirà quelle cose.

Qui non parliamo di tecniche “soft e gentili”.

Alcuni anni fa accettavo ancora di insegnare le mie tecniche alle aziende, quando imprenditori e manager mi chiamavano per ingaggiarmi come formatore.

Ho smesso di farlo tra le altre cose proprio perché quando provavo ad insegnare alcune delle tecniche che ti insegnerò durante il Corso Venditore Vincente 2016, questi andavano letteralmente su tutte le furie.

Più di una volta mi sono dovuto prendere lavate di capo e cazziatoni (sì, anche io quando dovevo farmi pagare le fatture per mangiare dovevo subire angherie da parte dei clienti, mica sono sempre stato figo e bello), da parte di titolari e manager che non volevano assolutamente che rivelassi questo tipo di tecniche ai loro venditori.

Mi dicevano che non rispecchiavano lo “stile” aziendale, che avrei dovuto fare una formazione più “corporate” (ma che vorrdì?) e che mi sarei dovuto limitare a insegnare tecniche e strategie che non potessero in nessun modo mettere in imbarazzo l’azienda e soprattutto niente di troppo “spinto” o forte.

Detto come va detto, in realtà volevano che mi limitassi semplicemente a “motivargli” la rete vendita in modo che questi andassero solo più carichi e motivati a farsi massacrare dai clienti.

Gli scontri maggiori li avevo con i direttori vendite. Queste persone avevano smesso anni prima di vendere e di stare sul campo. La realtà -anche se non me lo confessavano- era che non volevano minimamente che io permettessi ai loro “sottoposti” di superarli.

Non solo in termini di risultato ma anche in termini di competenze tecniche in ambito vendita, visto che loro durante la mia formazione NON si presentavano perché erano già nati imparati.

In pratica in modo elegante, quello che mi facevano capire tra le righe è che sarei stato pagato se avessi formato le persone quel tanto che bastava a farle vendere un po’ di più, ma non così tanto da renderle dei campioni, delle superstar della vendita e soprattutto delle persone così competenti da essere in grado di mettere in discussione la loro “autorità” di novelli kapò delle vendite. Questo proprio non me lo avrebbero perdonato.

Allora per anni misi da parte il mio sacco con le tecniche speciali e lo tenni protetto, al sicuro, al riparo da occhi indiscreti. Cominciai a rivelarlo solo anni più tardi quando iniziai a tenere corsi al pubblico.

Solo che più arrivavo al grande pubblico, più mi rendevo conto che stavo correndo dei rischi. Dovevo creare il mio brand e già la mia personalità da sola basta per rendere il tutto molto controverso e “chiacchierato”.

Dovevo quindi decidere che livello di “controversia” mi sarei potuto permettere agli inizi per entrare sul mercato e farmi un nome.

Inoltre dovevo decidere come sistematizzare la mia conoscenza al limite dell’enciclopedico (chi mi conosce sa che se parto a spiegare posso andare avanti settimane e bisogna abbattermi con i dardi da elefante) in un corso schematico che fosse contenuto in 2-3 giorni (che poi divennero 4 perché le cose che volevo insegnare aumentavano costantemente).

Decisi quindi di insegnare al meglio delle mie possibilità il distillato tecnico delle mie conoscenze in maniera schematica. E da lì nacque il successo enorme che Venditore Vincente ha avuto nel corso degli anni. I risultati dei miei studenti ottenuti spesso in tempi da record sono stati solo la conferma che avevo “schematizzato” bene gli insegnamenti.

C’era da risolvere il problema allora del “Se” divulgare le tecniche più potenti in pubblico o tenerle riservate per i clienti privati e altospendenti.

Il problema in realtà non è mai stato legato al denaro. Il problema che ho sempre avuto è stato il dubbio di cosa le persone avrebbero potuto pensare se avessi rivelato loro queste tecniche così potenti e dalla forza devastante.

In realtà, ho scoperto nel corso degli anni che usare questo tipo di tecniche non comporta nessun rischio per l’utilizzatore e soprattutto porta solo benefici al cliente, enormi benefici (sperando sempre che chi le usa operi per il bene, ma il mio controllo sulle persone finisce quando escono dalla sala).

Ora, se non è pericoloso usare queste tecniche, è sicuramente pericoloso parlarne e insegnarle. Da un lato lo era quando dovevo farmi pagare le fatture (e parliamo di tecniche che non sono nemmeno lontanamente potenti come quelle che ti insegnerò a Novembre), mentre dall’altro lato questo arsenale minaccia direttamente “l’ortodossia” di tutto l’ambiente di vendita e comunicazione, nel quale ti devi limitare sempre ad usare l’approccio “soft” e non essere troppo invasivo con i clienti.

Ho sempre avuto paura che le persone non capissero concetti come:

  • “Uno strumento è uno strumento, l’effetto e il risultato positivo o negativo per il cliente non dipende dallo strumento ma da che scopo ha e da quanto sono integri l’azienda e il venditore” o
  • “Se queste tecniche vengono usate ANCHE da ciarlatani, imbroglioni e truffatori che un prodotto da vendere in realtà non ce l’hanno, vuol dire che queste tecniche FUNZIONANO e tu dovresti conoscerle e usarle per fare del bene, per te, per il cliente, per i tuoi cari e per la tua azienda.”

Ora – almeno per questa edizione del Corso Venditore Vincente 2016 – ho finalmente deciso di rischiare il tutto per tutto e mettere in gioco al 100% la mia figura e di insegnarti questo arsenale di tecniche di vendita che va oltre tutto ciò che tu abbia mai potuto conoscere nei canali “ufficiali”.

Penso in tutta sincerità, e molti dei miei insegnanti come Dan Kennedy, Al Ries e Jay Abraham mi confermano, che tutto ciò che ho insegnato fino ad oggi col nome di Venditore Vincente sia sempre ciò che di più avanzato esista al mondo in campo di vendita. Se parliamo di ciò che è diffuso “alla luce del sole”.

Se sei stato un mio studente in passato e magari eri alla edizione Legends del 2015 non voglio imbambolarti: hai studiato veramente il top di gamma e sarai ancora per un po’ “il cane più grosso della città”. Ma…

Il Corso Venditore Vincente 2016 sarà Influenza + Persuasione sotto steroidi anabolizzanti e tre casse di Red Bull, ma anche di più…

Sarà più di questo per le sorgenti segrete alle quali attinge e che verranno divulgate per la prima volta e combinate secondo la mia speciale alchimia e formule magiche.

Sarà più di questo per il livello di profondità e di segreti psicologici che ti svelerò (al contrario di semplici procedure o meccanismi).

Sarà di più per il potere che scatenerà dentro di te, per la forza dirompente che darà alle tue trattative e per la forza irresistibile che ti conferirà davanti ai tuoi clienti.

Per essere chiaro e cristallino:

  1. Un metodo di vendita qualsiasi può darti ordine e procedure.
  2. L’influenza alla Dale Carnagie (che ti consiglio di studiare) può per esempio creare attrazione.
  3. La persuasione come divulgato da Cialdini (che ti consiglio di studiare) può portarti risultati nelle interazioni con gli altri.

Venditore Vincente X 2016 invece è l’unica esperienza che può darti un vero e proprio Superpotere: si chiama CONTROLLO TOTALE.

Unisce a tutto ciò che è stato Venditore Vincente fino ad oggi il succo super concentrato di un enorme spettro di discipline psichiche e discipline di manipolazione mentale.

Dagli albori della disciplina di conversione delle masse nota come “Propaganda”, agli studi di inizio secolo (e finiti colpevolmente nel dimenticatoio) di “Trasbordo del pensiero” (non giochini da mentalista, parliamo della scienza di far accettare il nostro pensiero in modo concreto agli altri, facendo un vero e proprio “travaso” da cervello a cervello e da sistema di credenze a sistema di credenze), allo studio delle tecniche più sopraffine dell’Eristica e di tutto ciò che fin dall’antichità per giungere ai tempi moderni è stato utilizzato per conquistare potere e ricchezza attraverso l’uso della parola.

Conoscenze segrete, celate, tenute lontano da occhi e orecchie di persone come me e te che non dovevano arrivare a possedere una simile fonte di potere per cambiare in meglio la propria condizione sociale. E oggi, finalmente, svelate.

Capisco perfettamente che come individuo, tu possa avere paura di tutto questo, avere voglia di ignorarlo, di rigettarlo e scegliere di rivolgerti a metodologie più soft, leggere e al gusto di zucchero filato.

Non voglio criticarti per questo, anzi rispetto la tua posizione.

Oppure puoi scegliere di entrare definitivamente nella tana del Bianconiglio e approfondire -come io ho fatto e ho insegnato a poche persone di estremo successo a porte chiuse- tutto questo con enormi benefici.

Oggi sono pronto per offrirti questa scelta: rimanere come sei o abbracciare letteralmente ciò da cui molti scappano con paura:

Decifrare e craccare completamente la mente del tuo cliente in modo da fargli fare tutto quello che vuoi.

Se non hai paura di possedere tutto questo potere, clicca QUI, scopri fino in fondo i dettagli del Corso Venditore Vincente 2016 leggi fino in fondo e poi lascia i tuoi dati per essere ricontattato. I posti ormai stanno per finire e la lista è lunga. Una sola occasione, che forse non si ripeterà.

Ora prendi la pillola blu e scorda tutto quello che hai letto e torna alla tua vita se ti piace, oppure clicca QUI e entra con me nel magico mondo nel quale la possibilità di controllare mentalmente le scelte dei tuoi clienti diviene realtà.

 

vvx

Scrivi qui i tuoi commenti

10 comment

    • Venditore Vincente
    • Frank Merenda
  1. Nicola
    • Frank Merenda
  2. Manuel BassMan
    • Frank Merenda
  3. Gio'
  4. dora