I 3 segreti del metodo Venditore Vincente™per superare ogni ostacolo nella vendita.

Cosa diamine è un Venditore Vincente™? E come puoi diventarlo? Vincente nel campo della vendita si “nasce” o si può diventare attraverso il corretto addestramento? Se anche tu sei interessato a sciogliere questi dubbi, prosegui nella lettura di questo articolo.

Partiamo con una osservazione di base sul significato di Venditore Vincente: “Stai preparando una torta e non segnando un gol in rovesciata”.

Non saprei come meglio descrivere il concetto in altro modo.

Chi segue il metodo Venditore Vincente™diviene maestro di scienza ed arte della vendita.

Questo si applica a qualunque cosa tu faccia. Se sono anni che fai il venditore, probabilmente avrai già molti se non tutti gli ingredienti necessari. Sai come fidelizzare un cliente, come qualificarlo, come superare le obiezioni e chiudere la vendita. Hai uno schema più o meno chiaro al quale ti rifai per il tuo processo di vendita.

Se invece non hai ancora chiaro il processo di base che caratterizza la vendita, allora hai bisogno di rileggere gli articoli già pubblicati di questo blog, continuare a leggerlo regolarmente.

In entrambi i casi, partecipare ad un prossimo seminario di due giorni sul metodo Venditore Vincente™, ti aiuterà sicuramente a diventare un punto di riferimento nel settore.

Una cosa che devi tenere sempre presente è : Il Venditore Vincente è maestro di scienza ed arte della vendita, contemporaneamente. Non è come agganciare un pallone al volo e tirarlo in porta di prima intenzione. Ci sono sempre fattori fuori dal tuo controllo che ti richiedono di adattarti. Devi imparare come riconoscerli. E anche se sei in grado per talento naturale di bruciare alcune tappe (ma non esagerare altrimenti bruci anche la torta), devi essere in grado di mettere il tuo tocco personale su quello che crei. Devi farlo tuo.

banner

Chi pratica il metodo Venditore Vincente™ non si demotiva, si impegna all’estremo ed agisce nonostante le difficoltà.

Ecco allora tre segreti del Venditore Vincente:

1 I fallimenti cominciano a sembrare successi

Quando fallisci e questo comincia a sembrare un successo agli occhi di chi ti osserva, allora sai che stai diventando un Venditore Vincente. Fammi essere molto chiaro al riguardo. La vita non è una competizione con nessun altro, tranne con la rock star che sei destinato a diventare. Se credi che ti dirò mai di guardarti intorno per compararti con questo e quell’altro allora ti sbagli di grosso. Dovresti saperlo meglio di me, è uno spreco di tempo incredibile.

Il Venditore Vincente guarda al fallimento come ad un passo che lo ha portato più vicino al successo. Non è una tecnica. E’ un modo di vivere.

Il rifiuto e la sconfitta non sono punti di arrivo. Sono linee guida.

Il Venditore Vincente sviluppa la disciplina di NON demotivarsi MAI (anche di questo ti parlerò più approfonditamente al prossimo seminario) dicendo: “Cosa avrei potuto fare meglio e differentemente???!”. Ecco una cosa che devi accettare, cioè che alcune volte non c’è nulla di meglio che avresti potuto fare (anche se io di situazioni del genere non ne ho ancora incontrate). Ci sono clienti che hanno un grado di difficoltà nell’essere gestiti equivalente a 8. Se il tuo massimo livello di qualità come venditore ad oggi è di 6 o di 7, non riusciresti comunque a lavorare profittevolmente con loro. Oggi. Quello che devi fare è smetterla di mugugnare, smetterla di dire che il cliente è un idiota che non capisce questo e quello, e fare quelle altre mille trattative seguendo il metodo che ti insegnerò, per diventare un venditore da 9 e riuscire a chiudere il 98% dei clienti che incontrerai! Smettila di demotivarti! Impegnati di più!

E’ stato solo attraverso l’accettare il fallimento, dare delle correzioni e riprovare che io prima e i miei studenti poi nel corso degli anni, siamo diventati Venditori Vincenti, con il successo che sembra arriderci in ogni trattativa. Ma non siamo “nati” così. Abbiamo continuato mentre gli altri mollavano.

Devi diventare un maestro nel fallire.

2: Comportamenti estremi sono il minimo indispensabile.

Devi sapere che sarà dura. Niente trucchetti ipnotici per circuire i clienti, mi dispiace. Niente posizioni delle mani, frasi fatte o carbonelle sulle quali correre ti porteranno dove vorresti arrivare. Dura e difficile più di quanto tu abbia mai immaginato prima.

Questo è perché essere un Venditore Vincente ti pone nel TOP 1% di tutti i venditori concorrenti. Non ci sono scorciatoie.

L’aria è più rarefatta sulla cima. E non perché il tuo naso non funziona. Perché stai spingendo così forte sulle tue gambe che è difficile persino respirare.

Devi essere pronto a lavorare più duro di quanto tu abbia mai immaginato (e una volta fatto devi raddoppiare gli sforzi).

Ascolta attentamente. Puoi vivere una vita bilanciata se lo desideri con il tuo lavoro sicuro da 40 ore a settimana (se sei in grado di trovarlo) facendo il commesso al supermercato. Avrai un sacco di tempo libero per i tuoi hobbies senza lo stress di dover cambiare il mondo. Ma essere un Venditore Vincente richiede di lavorare di più e con un livello di qualità più elevato.

I tre ingredienti estremi del successo.

Hai bisogno di tre ingredienti estremi:

  • Estremo sforzo : aggiungi più valore e più passione che chiunque altro
  • Estrema creatività: tieni più degli altri ai tuoi clienti, alla tua abilità nel trovare una soluzione per loro
  • Estrema disciplina: non lasci che i tuoi sentimenti immediati ti fermino dal realizzare i tuoi obiettivi a lungo termine

In quest’epoca di gente confusa ed allo sbando, sempre alla ricerca del proprio destino tra guru, ciarlatani e santoni, padroneggiare i tre ingredienti estremi ti terrà al riparo dalla tempesta, e ti tramuterà in un Venditore Vincente che controlla da solo il proprio destino.

Non c’è altro modo. Punto.


3 Tutto inizia e finisce nella tua mente.

Puoi ottenere solo ciò in cui credi. La battaglia per diventare uno dei TOP 1%, per trasformarti in un Venditore Vincente è vinta molto prima che tu faccia il primo appuntamento o la prima telefonata. E’ tutta nella tua testa.

I tuoi sogni, le tue paure. Sono tutte parti di quello che raggiungerai. Il Venditore Vincente pensa a come vincere, non a ” e se poi il cliente mi dice così e cosà?”, “e se poi gli metto troppa pressione e non compra???”. Riconosco un venditore scadente da quante volte mi pone questo genere di domanda. Il fallimento è già nella sua testa, quindi lo renderà reale sul campo.

E’ così semplice. I Venditori Vincenti sono ossessionati, pensano, pianificano ed agiscono per ottenere la vittoria.

  • Non hanno paura – agiscono
  • Non pensano- scoprono
  • Non dubitano – provano

Questa è la differenza fondamentale tra coloro che tentano e coloro che riescono.

Le caratteristiche del Venditore Vincente sono già tutte nella tua testa, prima ancora che tu inizi a vendere.

E siccome è realmente tutto nella tua testa, nessuna paura, nessun dubbio, nessuna domanda deve distrarti dall’agire a piena potenza, tutti i giorni. E che differenza enorme che questo crea!

Al tuo successo straordinario da Venditore Vincente!

PS: Se vuoi rimanere aggiornato in automatico sulle nostre novità e sulle prossime date dei corsi, iscriviti alla newsletter di Venditore Vincente compilando il modulo che trovi all’inizio di ogni articolo su questo blog .

banner


Scrivi qui i tuoi commenti

6 comment

  1. Paolo
  2. Ilaria
    • Ilaria
  3. Mirko
  4. Matias