Essere un Venditore Vincente ti salverà dalla Crisi finanziaria e dalla povertà.

La situazione economica attuale per la maggioranza delle persone non è delle più rosee, è inutile nascondere la testa sotto la sabbia. Per alcune persone invece la cosiddetta “crisi” non sembra essere mai giunta e continuano a prosperare e ad aumentare i propri guadagni mese dopo mese, anno dopo anno.

Chi oggi è in difficoltà segue quasi sicuramente una regola traditrice che ha imparato dai propri genitori o dagli amici: “Vai a scuola, trovati un lavoro sicuro in una buona azienda, indebitati tutta la vita per comprare casa che è il tuo investimento più importante e risparmia qualcosa tutti i mesi.”

Analizziamola punto per punto:

banner

I tre punti della regola traditrice.

1. Vai a scuola, trovati un lavoro sicuro in una buona azienda : pare ovvio oggi come il mito del “posto fisso” sia crollato, basta leggere qualunque giornale o accendere la televisione. E’ un trend che non tornerà indietro, anzi continuerà a peggiorare. Il costo medio della forza lavoro mondiale è di 5$ al giorno, circa un quarantesimo di quanto costa assumere una persona in Italia con uno stipendio medio. Una fila di nuovi e vecchi disoccupati e presto poveri è dietro l’angolo.

2. Indebitati tutta la vita per comprare casa che è il tuo investimento più importante : Chi ha comprato casa negli ultimi anni, nei pressi della bolla del 2007, si trova per la prima volta nella storia italiana in una condizione di “Negative Equity”, cioè non può rivendere il suo immobile che essendosi deprezzato vertiginosamente nel corso degli anni, lo lascerebbe con una voragine in banca che dovrebbe essere sanata con il proprio conto personale. Inoltre il mercato è ribassista nell’immobiliare, e comprare casa oggi con il rischio di trovarsi un debito per il doppio della cifra spesa, mentre la propria casa dimezza di valore negli anni non è proprio una manovra finanziariamente intelligente. Se anche la CGIL recentemente è arrivata ad ammettere che l’acquisto della casa in questi anni è stato uno dei fattori scatenanti della povertà tra le famiglie italiane, una riflessione potrebbe farla anche il più stoico feticista del “mattone investimento sicuro”.

3. Risparmia qualcosa tutti i mesi: In una economia intrinsecamente inflattiva come la nostra, “Savers are Losers!” (I risparmiatori sono dei perdenti). Mentre le persone si aggrappano disperate ai propri diritti per “il posto sicuro” magari andando anche a protestare in piazza, non si accorgono che uno stipendio fisso non ti porta nemmeno alla terza settimana del mese. E la colpa non è del governo o del “padrone” o del “maledetto euro che ci ha rovinato”. Quando i tuoi guadagni e risparmi sono costantemente erosi dall’inflazione anno dopo anno, visto che la nostra moneta è valuta a corso forzoso (siamo usciti da Bretton Woods nel ’71 e da allora il valore delle banconote nel mondo non è più coperto da un eguale corrispettivo in oro a garanzia) il tuo posto di lavoro fisso ed i tuoi risparmi ti rendono sempre più povero mentre tu ti lamenti senza capire nemmeno cosa succede.

In sintesi, questa regola poteva valere per i tuoi nonni e per i tuoi genitori prima del 1971, ma da quel giorno non vale più. Se la applichi diventi povero, sempre più povero…anche se fai parte di quella generazione che “quando avevo centomila lire ero ricco ed oggi cento euro non mi bastano neanche per il week end, maledetta moneta unica!”.

Il prossimo scenario economico sarà comunque disastroso.

Non c’è bisogno di farsi passare da fine economista o da veggente col turbante per prevedere come sarà il nostro futuro economico. A seconda delle politiche monetarie che verranno attuate, potremo finire solo dalla padella nella brace. Non ci sono futuri rosei e gli scenari possibili sono i seguenti:

Deflazione: La deflazione deriva dalla debolezza della domanda di beni e servizi, cioè un freno nella spesa di consumatori e aziende, i quali poi attendono ulteriori cali dei prezzi, creando una spirale negativa. Le imprese, non riuscendo a vendere a determinati prezzi parte dei beni e servizi, cercano di collocarli a prezzi inferiori.

Stagflazione : combinazione dei termini stagnazione ed inflazione, si indica la situazione nella quale sono contemporaneamente presenti – su un determinato mercato – sia un aumento generale dei prezzi (inflazione), sia una mancanza di crescita dell’economia in termini reali (stagnazione economica).

Perchè un Venditore Vincente non sarà mai povero.

I Venditori Vincenti, cioè persone che possiedono un sistema che permette loro di vendere  in ogni condizione di mercato, non saranno mai in difficoltà. Con tutta probabilità, se sapranno amministrare bene le proprie finanze, saranno nella schiera dei nuovi ricchi che entreranno sulla scena economica nei prossimi anni. Vediamo perché.

1. Un Venditore Vincente non avrà mai problemi di lavoro. Anche se le aziende per le quali lavora andassero in crisi, sarebbe sempre ambito dalle aziende e dai settori che continueranno a prosperare (e ci saranno sempre).

2. Mentre operai ed impiegati saranno sempre più in difficoltà, il Venditore Vincente sarà invece merce rara sul mercato e potrà negoziare al meglio le proprie condizioni retributive.

3. Il Venditore Vincente non vedrà mai la sua condizione di vita peggiorare, perché non è vincolato da uno stipendio fisso che erode la sua capacità di acquisto nel tempo.

4. Il Venditore Vincente basa i suoi guadagni su un sistema per vendere centrato sui clienti, che migliora tutta la vita, e non sulla conoscenza di un singolo prodotto. Ergo, sarà in vantaggio anche rispetto a tutti i “tecnici-venditori” che non sapranno ricollocarsi agilmente sul mercato perché basano le proprie trattative sulla conoscenza dei prodotti.

Lavorando sul tuo sistema di vendita, mettendo in pratica gli spunti che trovi su questo Blog e magari frequentando il seminario Venditore Vincente™,  sono assolutamente certo che tu possa raggiungere in tempi anche relativamente brevi la tua sicurezza e prosperità finanziaria. Coltiva le tue qualità come venditore, perché quelle, bene o male, controlleranno il tuo futuro e la tua vita.

Buone vendite a tutti, ed alla prossima!

PS: Se vuoi rimanere aggiornato in automatico sulle nostre novità e sulle prossime date dei corsi, iscriviti alla newsletter di Venditore Vincente, compilando il modulo che trovi all’inizio di ogni articolo su questo blog.

banner

Scrivi qui i tuoi commenti

4 comment

    • admin
      • Ago