Uomini che vendono alle donne. Come vendere di più evitando gli errori con il metodo Venditore Vincente™

Le donne comprano o influenzano l’acquisto dell’80% di tutti i beni di consumo. Secondo uno studio della David Powers Homes ,determinano l’80% di ogni acquisto tra i 150 ed i 400 Euro e soprattutto giocano un ruolo fondamentale nell’acquisto di altri beni costosi come auto, case ecc… In realtà, pur non essendo coinvolte direttamente in un particolare acquisto, questo non significa che non abbiano una forte influenza nella decisione finale.

La maggioranza dei miei studenti di sesso maschile, mi confessa di avere una certa difficoltà ad applicare il proprio sistema di vendita quando ha a che fare con un acquirente donna. Sembra che le loro tecniche standard non funzionino altrettanto bene che con gli uomini e quindi sono in difficoltà nel fare affari con persone del sesso opposto.

Nel mio seminario dove insegno il metodo Venditore Vincente™, condivido tutti gli elementi che guidano i venditori nel trovare la giusta chiave di lettura, in un rapporto commerciale con una donna e trarne profitto per entrambi. Ecco un sunto dei punti principali:

L’approccio tradizionale di vendita non  funziona con le donne.

Molte aziende e venditori sono concordi nell’affermare che i tradizionali metodi di vendita non funzionano con gli acquirenti di sesso femminile. Nei dati di fatto, le donne sono molto più veloci nel rigettare la comunicazione non appena si accorgono che si sta tentando di vendere loro qualcosa in maniera manipolativa.

banner

Dedica tutto il tempo necessario a capire i suoi bisogni.

Le donne attribuiscono in maniera significativa molto più valore ai venditori che si prendono realmente il tempo necessario per comprendere a fondo i loro bisogni. La chiarezza e trasparenza nel dimostrare che tieni sinceramente ai suoi bisogni e a ciò che ha da dire, aiuterà a sviluppare una forte relazione e migliorerà sensibilmente le possibilità di esito positivo dell’incontro.

L’aspetto e la gestualità sono fondamentali.

Un aspetto nel quale gli uomini e le donne differiscono in maniera netta è nell’abilità di leggere la comunicazione inconscia ed implicita. Le donne sono decisamente migliori. Una donna valuterà il tuo aspetto ed il tuo modo di vestire, ascolterà con molta più intensità le emozioni che trasmetti e leggerà più dettagliatamente il tuo linguaggio del corpo.

Falle sapere che stai ascoltando.

Tra le altre cose,le donne ascoltano in maniera differente dagli uomini, i quali tendono a mantenere una espressione neutra mentre le donne stanno parlando loro. Per lei questo può essere interpretato come un segno di assoluta disattenzione o disinteresse. E’ molto importante quando si vende ad una donna, ricordarsi di essere un ascoltatore molto attivo e partecipe, mostrare le espressioni del volto, mantenere un buon contatto visivo, chiedere conferma di aver interpretato correttamente i suoi pensieri, prendere appunti ecc… Sono le piccole cose importanti che per molte donne fanno seriamente la differenza.

Non interrompere una donna mentre parla o riflette.

Interrompere la conversazione altrui può essere una cosa abitudinaria per gli uomini. Ciò nonostante, quando si parla con una donna, si dovrebbe avere doppiamente l’accortezza di non interromperla, perché questo la disturba enormemente. In più, le donne intendono l’interruzione in maniera diversa dagli uomini.Solo perchè non sta parlando per un momento non significa necessariamente che sia pronta per farti intervenire a sproposito. Potrebbe semplicemente star riflettendo un secondo per raccogliere i pensieri prima di esplicitarli.

Le donne elaborano in multi-tasking.

Devi sempre ricordare che la donna è un acquirente che si coinvolge emotivamente più di un uomo nella stragrande maggioranza dei casi. Terrà in considerazione e soppeserà un numero maggiore di fattori e variabili rispetto alla sua controparte maschile, ma siccome è in grado di elaborare contemporaneamente il pensiero a differenti livelli, può riflettere globalmente in un tempo minore. Assicurati quindi di rimanere lucido ed attivo durante tutto il processo di vendita.

Lei usa maggiormente i sensi di lui.

La donna acquirente dà un peso maggiore al senso del tatto, del gusto e dell’odore e spesso coinvolgerà questi sensi nel processo di acquisto di alcuni prodotti. Potrebbe descriverti le sue sensazioni durante l’acquisto con parole che esplicitino come lei percepisce che il tuo prodotto possa esserle utile o soddisfarla.

Le donne sono rivenditrici naturali.

Un grande vantaggio nel vendere ad una ragazza è che le donne tendono a condividere le loro esperienze personali con le amiche il triplo di quanto non faccia un uomo col suo gruppo di riferimento. Se chiedi ad una donna come abbia scelto la palestra, il parrucchiere o il salone di bellezza, ti dirà spesso che le è stato raccomandato da un’amica.

Con un numero maggiore di connessioni tra gli emisferi cerebrali, le donne accedono maggiormente e con più facilità all’area che è coinvolta nella creazione di relazioni con altri e sono quindi delle sponsor naturali delle loro esperienze positive.

Tieni in mente questi punti ed esercitati per migliorarli in ogni trattativa.

Ai tuoi guadagni straordinari da Venditore Vincente!

PS: Se vuoi rimanere aggiornato in automatico sulle nostre novità e sulle prossime date dei corsi, iscriviti alla newsletter di Venditore Vincente  compilando il modulo che trovi all’inizio di ogni articolo su questo blog .

banner


Scrivi qui i tuoi commenti

3 comment

  1. Marko
  2. Matias